Home / centro / La Scuola di Specializzazione

La Scuola di Specializzazione

La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia del CESIPc di Firenze – riconosciuta dal Ministro della Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica con Decreto del 31.12.1993 – svolge attività di formazione alla psicoterapia costruttivista. Tale indirizzo è riconosciuto in ambito scientifico nazionale dalla Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC) e dalla Associazione Italiana di Psicologia e Psicoterapia Costruttivista (AIPPC) alle quali appartengono i docenti della Scuola che svolgono la formazione pratica. La AIPPC è socio fondatore della Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP), a sua volta membro ordinario della European Association for Psychotherapy (EAP).

Il corso di specializzazione abilita all’esercizio dell’attività psicoterapeutica ai sensi dell’art. 3 della legge n. 56 del 18 febbraio 1989.

La Scuola organizza corsi di formazione anche per chi, essendo già stato autorizzato all’esercizio dell’attività psicoterapeutica dall’Ordine Professionale di appartenenza, intenda acquisire una specifica preparazione in psicoterapia a indirizzo costruttivista.

Con Decreti ministeriali rispettivamente del 27.11.2001 e del 16.11.2006 sono state riconosciute anche le sedi di Padova e Livorno.

Il CESIPc è anche sede di tirocinio universitario post-laurea.

 

L’INDIRIZZO TEORICO E METODOLOGICO

Il costruttivismo psicologico, che si va sempre più diffondendo nell’ambito delle scienze cognitive in generale e della psicologia e della psicoterapia in particolare, presenta un assunto metateorico in cui viene abbandonata la credenza in una realtà esterna e indipendente dall’osservatore. La conoscenza personale, anziché consistere nella rappresentazione di una realtà data, si configura come vera e propria costruzione o specificazione da parte dell’osservatore, al tempo stesso permessa e vincolata dalla sua struttura.

Già presente nell’opera di J. Piaget e nella teoria dei costrutti personali di G. A. Kelly, tale concezione del rapporto conoscenza/realtà è stato più recentemente formalizzato da E. von Glasersfeld, e trova più specifiche elaborazioni nella cibernetica di secondo ordine di H. von Foerster, nella teoria dell’autopoiesi di H. Maturana e F. Varela, nel movimento del costruzionismo sociale avviato da K. Gergen, nella psicologia culturale di J. Bruner, nell’approccio discorsivo di R. Harré, tanto per citare gli indirizzi e i nomi più noti anche in Italia.

Le diverse articolazioni dell’assunto metateorico costruttivista (ad esempio la distinzione di von Glasersfeld fra un costruttivismo triviale e un costruttivismo radicale, o quella di Chiari e Nuzzo tra un costruttivismo epistemologico e un costruttivismo ermeneutico) risultano in una fertile differenziazione anche nella elaborazione a livello dell’applicazione psicoterapeutica. Di questa elaborazione sono espressione i due indirizzi presenti nella Scuola del CESIPc: la psicoterapia costruttivista ermeneutica che caratterizza i corsi diretti da Gabriele Chiari e la psicoterapia costruttivista intersoggettiva che caratterizza i corsi diretti da Lorenzo Cionini.

Nei corsi che si svolgono nella sede di Firenze i due indirizzi si alternano. I corsi che si svolgono nella sede di Padova seguono sempre l’indirizzo costruttivista ermeneutico. I corsi che si svolgono nella sede di Livorno seguono sempre l’indirizzo costruttivista intersoggettivo.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Per l’ammissione al Corso di Specializzazione riconosciuto dal MIUR è richiesta la laurea in Psicologia o la laurea in Medicina e Chirurgia e l’iscrizione al rispettivo Albo Professionale. Possono iscriversi anche coloro i quali possono sostenere l’Esame di Stato entro la prima sessione utile successiva all’effettivo inizio del Corso.

Per l’ammissione al Corso di Formazione è richiesta l’autorizzazione all’esercizio della psicoterapia da parte dell’Ordine Professionale di appartenenza già acquisita o in corso di acquisizione mediante la frequenza di una Scuola di Specializzazione abilitante all’esercizio della psicoterapia.

PROGRAMMA

L’attività didattica del Corso di Specializzazione è articolata in due ambiti: insegnamenti teorici e formazione pratica.

Gli insegnamenti teorici comprendono le seguenti materie:

  • presupposti metodologici e teorico-culturali della psicoterapia costruttivista
  • sviluppi storici della psicoterapia cognitiva
  • fondamenti epistemologici della psicologia
  • psicologia generale
  • psicologia dello sviluppo
  • psicologia del linguaggio
  • psicologia sociale
  • psicopatologia
  • diagnostica clinica
  • psicofarmacologia
  • interfaccia medicina/psicologia
  • etica e deontologia in psicoterapia
  • elementi di psicoanalisi e psicoterapie psicodinamiche
  • elementi di psicoterapia sistemico-relazionale
  • elementi di terapia della Gestalt
  • elementi di psicoterapia corporea
  • elementi di ipnosi ericksoniana.

Gli insegnamenti teorici vengono integrati con attività seminariali finalizzate all’approfondimento di tematiche cliniche di specifico interesse.

La formazione pratica comprende:

  • l’addestramento alle metodologie di assessment nell’ottica costruttivista, alla definizione dei criteri strategici dell’intervento terapeutico, all’utilizzazione delle diverse procedure terapeutiche e alla gestione della relazione terapeutica
  • le esercitazioni di gruppo su materiale clinico
  • la formazione personale in gruppo
  • l’analisi personale individuale
  • la supervisione clinica delle psicoterapie effettuate dagli allievi
  • le attività di tirocinio (da svolgersi presso strutture pubbliche o private accreditate), organizzate – compatibilmente con gli spazi disponibili – nelle sedi più vicine alla località di residenza dell’allievo.

La ripartizione del monte ore è indicativamente la seguente:

Numero di oreI annoII annoIII annoIV annoTotale
Totale5005005005002000*
Insegnamenti teorici150707070360
Formazione specifica
Addestramento e formazione personale in gruppo15021013080570
Esercitazioni su materiale clinico60807070280
Supervisione clinica90140230
Tirocinio140140140140560

* Alle 2000 ore del programma vanno aggiunte 20 ore di analisi personale da effettuare nel periodo della supervisione (non richieste nel caso in cui l’allievo abbia volontariamente deciso di seguire un percorso psicoterapeutico individuale)

La formazione pratica di ogni corso è condotta prevalentemente da due o da tre didatti dello stesso orientamento, affiancati da almeno un didatta in formazione che svolge la funzione di co-didatta.

In ciascun anno di corso vengono organizzati alcuni incontri con la partecipazione di didatti dell’altro orientamento teorico, al fine di evidenziare somiglianze e differenze tra i due modelli d’intervento della Scuola.

L’attività didattica del Corso di Formazione è limitata alle ore dedicate ai presupposti metodologici e teorico-culturali della psicoterapia costruttivista, alla formazione pratica e all’analisi personale individuale (per 1100 ore complessive), con l’esclusione del tirocinio.

SUPERVISIONI DELLE PSICOTERAPIE EFFETTUATE DAGLI ALLIEVI

A partire dal terzo anno di corso gli allievi potranno fare pratica di psicoterapia sotto la supervisione di uno dei didatti della “formazione pratica”. Le psicoterapie potranno avere luogo:

  1. nell’ambito delle attività di tirocinio,
  2. nell’ambito del Servizio di Psicoterapia del Centro Clinico del CESIPc che, pur non essendo convenzionato col Servizio Sanitario Nazionale, per venire incontro sia agli specializzandi della Scuola sia a persone che pur avendone bisogno non possono sostenere la spesa necessaria, offre la possibilità di usufruire di un servizio a “costo agevolato”; in questo caso la responsabilità della psicoterapia viene formalmente assunta dal didatta-supervisore.

ASSICURAZIONE

Il CESIPc si accolla l’onere della copertura assicurativa a favore dell’allievo durante tutte le attività formative (lezioni e attività di tirocinio).

VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA

Periodicamente gli allievi sono chiamati ad esprimere una valutazione sulla qualità della didattica effettuata dai singoli docenti e, al termine di ciascun anno, sull’esperienza formativa complessiva.

ATTIVITÀ DI RICERCA DELLA SCUOLA

La Scuola promuove attività di ricerca su specifiche tematiche cliniche coinvolgendo su base volontaria gli allievi.

Istituzionalmente la Scuola conduce un’attività di ricerca finalizzata a valutare i cambiamenti degli allievi connessi al percorso formativo personale nel corso del quadriennio.

DIMENSIONE DEI GRUPPI

Ai Corsi di Specializzazione di Firenze e di Livorno vengono ammessi un massimo di 17 partecipanti per anno; a quelli di Padova un massimo di 15.

ISCRIZIONE

Per l’iscrizione è necessario inviare alla segreteria del CESIPc presso la sede di Firenze:

  1. per il Corso di Specializzazione,
  2. A) apposita domanda di ammissione compilata in ogni suo campo, scaricabile dal sito del CESIPc nella sezione “Modulistica” (che si trova in “Contatti”);
  3. B) fotocopia del certificato storico di laurea, rilasciato dall’Università competente, comprensivo dell’elenco degli esami sostenuti, con le rispettive votazioni conseguite;
  4. C) curriculum vitae con firma autografa leggibile (riportare in dettaglio eventuali pubblicazioni);
  5. D) due foto formato tessera;
  6. E) se il candidato è già iscritto all’albo professionale, fotocopia del certificato di iscrizione rilasciato dall’Ordine professionale di appartenenza.
  7. per il Corso di Formazione, in aggiunta ai suddetti documenti, è necessario allegare:
  8. F) fotocopia del diploma di specializzazione (nel caso in cui il candidato abbia già acquisito l’abilitazione all’esercizio dell’attività psicoterapeutica) OPPURE certificato di frequenza, rilasciato dall’Università competente, che attesti l’iscrizione almeno al 2° anno di una Scuola di Specializzazione universitaria abilitante.

Le domande di iscrizione devono essere inviate alla segreteria didattica presso la sede di Firenze entro il 30 settembre di ogni anno (salvo diversa indicazione riportata sul sito anno per anno). Le prove di ammissione avranno luogo alcuni giorni dopo il termine di presentazione delle domande di iscrizione, in una data che sarà comunicata dalla segreteria.

ORARI

Le 360 ore annuali di attività didattica (esclusi il tirocinio e l’analisi personale individuale) si svolgono in 12 fine settimana (nei giorni di venerdì, sabato e domenica), per 11 mesi l’anno.

AMMISSIONE ALLA SCUOLA

La prova di ammissione viene sostenuta di fronte a una Commissione costituita da uno dei Direttori della Scuola e da due didatti della formazione pratica e comprende:

1) la compilazione di strumenti costruttivisti di assessment,

2) un colloquio volto a valutare il curriculum professionale del candidato, le motivazioni e le attitudini specifiche, la qualità e la pertinenza di eventuali pubblicazioni scientifiche, la conoscenza pratica della lingua inglese (limitatamente alla capacità di comprendere articoli scientifici).

Ogni commissario esprime una valutazione da 0 a 5; l’idoneità è conseguita se il candidato raggiunge un punteggio di 7/15. In base a tali valutazioni la Commissione esaminatrice redige una graduatoria degli idonei.

L’iscrizione al corso viene perfezionata mediante la firma di un contratto, tra il CESIPc e l’allievo, relativo ai costi, ai servizi erogati e alle norme che regolano l’attività formativa e specificano i diritti e i doveri dei contraenti.

 FREQUENZA ED ESAMI

L’ammissione agli esami, al termine di ciascun anno di corso, è consentita a coloro che abbiano frequentato almeno l’80% delle ore di formazione e che abbiano effettuato integralmente il tirocinio previsto.

La valutazione complessiva di idoneità per il passaggio al successivo anno di corso è basata sul raggiungimento degli obiettivi sottospecificati relativi al sapere, saper fare e saper essere.

Al termine dei primi tre anni:

  • le acquisizioni in termini di “sapere” verranno valutate mediante prove orali e/o scritte relative agli insegnamenti teorici svolti durante ciascun anno di corso e ai presupposti teorico-epistemologici e metodologici dell’approccio costruttivista;
  • le acquisizione relative al “saper fare” verranno valutate rispetto alla capacità dell’allievo di adottare le modalità di conduzione del processo terapeutico tipiche dell’approccio, mostrate durante le esercitazioni pratiche svolte nel corso dell’anno nel gruppo di formazione (in particolare per il primo e secondo anno) e durante la supervisione dei casi clinici trattati in psicoterapia (in particolare per il terzo anno);
  • il “saper essere” sarà valutato relativamente alle capacità di gestione della relazione terapeutica e alla consapevolezza del proprio ruolo, delle proprie capacità e dei propri limiti.

La valutazione di idoneità per il passaggio al successivo anno di corso viene formulata dai didatti responsabili della formazione pratica di ciascun corso, con l’ausilio del co-didatta, in relazione ai risultati della prova di fine anno e ai giudizi su ciascun allievo annotati durante l’anno in apposito registro.

DIPLOMA FINALE

Successivamente al termine del quarto anno di corso e del periodo di supervisione l’allievo può sostenere l’esame finale per l’acquisizione della specializzazione. Tale esame consiste: 1) nella discussione di una relazione scritta sui due casi clinici trattati in psicoterapia, e 2) nella discussione di una breve tesi teorica su un argomento concordato con uno dei docenti del corso. Per la conclusione del periodo di supervisione è necessario che l’attività svolta dall’allievo nelle due psicoterapie da lui condotte evidenzi in modo chiaro le sue acquisizioni in termini di “sapere”, “saper fare” e “saper essere”, e in particolare le sue capacità di promuovere un processo di cambiamento, nella consapevolezza degli effetti e dei limiti delle proprie azioni professionali.

La Commissione Esaminatrice è composta da cinque membri: i due supervisori del candidato, un membro del Consiglio dei Docenti, e due membri esterni (Didatti SITCC o AIPPC).

La valutazione finale viene espressa in cinquantesimi e l’acquisizione del titolo è subordinata ad un punteggio non inferiore a 30/50.

Il diploma della Scuola è abilitante all’esercizio dell’attività psicoterapeutica (ai sensi dell’art. 3 della legge 56/89) ed equipollente ai diplomi di Specializzazione Universitaria.

RICEVIMENTO STUDENTI

Il ricevimento degli allievi viene effettuato dai Direttori della Scuola (per le questioni connesse allo svolgimento dell’attività didattica) e dal Coordinatore Didattico (per le questioni concernenti il tirocinio e lo svolgimento della tesi di diploma) dopo il termine delle lezioni.

COSTI

Il costo del Corso di Specializzazione è di € 4.900,00 l’anno per il corso di Firenze, di € 4.500,00 per i corsi di Padova e Livorno. Le quote sono esenti da IVA, sono frazionate in 5 rate annuali, e comprendono tutte le attività formative indicate, nonché il materiale didattico e le tasse degli esami annuali, ad eccezione delle 20 ore di analisi personale individuale. Il costo di quest’ultima varia a seconda del terapeuta scelto nell’ambito del tariffario nazionale dell’Ordine degli Psicologi o dei Medici.

Il costo del Corso di Formazione è di € 3.350,00 l’anno per i corsi di Firenze e Livorno, di € 2.900,00 per il corso di Padova. Le quote sono esenti da IVA, sono frazionate in 5 rate annuali, e comprendono tutte le attività formative indicate, nonché il materiale didattico e le tasse degli esami annuali, ad eccezione delle 20 ore di analisi personale individuale.

BORSE DI STUDIO

La Scuola mette a concorso cinque borse di studio per ognuna delle sue tre sedi, rivolte ai nuovi iscritti ai corsi di specializzazione. L’ammontare della borsa di studio nei quattro anni di corso è di € 4.000 per la sede di Firenze (corrispondenti a € 1.000 di diminuzione della quota annuale), mentre l’ammontare della borsa di studio per le sedi di Padova e Livorno è di € 3.200 (corrispondenti a € 800 di diminuzione della quota annuale). Il bando di concorso per le borse di studio è consultabile sul sito del CESIPc. Concorrono alla graduatoria il reddito certificato tramite attestazione ISEE, il voto di laurea, la valutazione del colloquio di ammissione alla Scuola e del curriculum vitae.

I DOCENTI

Direttori della Scuola

Gabriele Chiari

chiariGià docente di Psicologia clinica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Firenze; già convenor della European Personal Construct Association (EPCA); membro dell’editorial board del Journal of Constructivist Psychology e di Personal Construct Theory & Practice; condirettore della rivista Costruttivismi; Didatta della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC) e Presidente della Associazione Italiana di Psicologia e Psicoterapia Costruttivista (AIPPC). Sito: www.gabrielechiari.it

Lorenzo Cionini

cioniniGià professore associato di Psicologia clinica presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze; Past-President della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC); Past-President della Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP); Didatta della SITCC e della Associazione Italiana di Psicologia e Psicoterapia Costruttivista (AIPPC); condirettore della rivista Costruttivismi.

Coordinatore Didattico

Gianluca Provvedi

provvedi  Già docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell’Università degli Studi di Siena; Didatta della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC) e della Associazione Italiana di Psicologia e Psicoterapia Costruttivista (AIPPC).

Didatti della Formazione Specifica

Manola Alfredetti

Alfredetti   Didatta dell'AIPPC (sede di Padova)

Lisa Bertocci

Bertocci   Didatta dell'AIPPC, sede di Livorno

Claudio Billi

Billi  Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sede di Livorno)

Anna Celli

Anna CelliDidatta dell'AIPPC (sede di Firenze)

Gabriele Chiari

chiari  Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sedi di Firenze e Padova)

Lorenzo Cionini

cionini  Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sedi di Firenze e Livorno)

Alessandra Favaro

Favaro  Didatta dell’AIPPC (Sede di Padova)

Andrea Fornari

Fornari  Didatta dell’AIPPC (Sedi di Firenze e Livorno)

Laura Fossi

Fossi  Didatta dell'AIPPC, sede di Livorno

Isabella Mantovani

Mantovani  Didatta dell'AIPPC, sede di Firenze

Piergiorgio Mobrici

Mobrici   Didatta dell’AIPPC (Sedi di Firenze e Livorno)

Mara Ognibeni

 

Ognibeni   Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sede di Firenze e Padova)

M. Cristina Ortu

Ortu Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sede di Padova)

Gianluca Provvedi

provvedi  Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sedi di Firenze e Livorno)

Clarice Ranfagni

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Didatta della SITCC e dell’AIPPC (Sede di Livorno)

Cristina Sassi

Sassi  Didatta dell’AIPPC (Sede di Firenze)

Claudia Sbrilli

Sbrilli   Didatta dell’AIPPC (Sede di Livorno)

Claudia Zampar

Zampar   Didatta dell'AIPPC (Sede di Padova)

Ombretta Zoppi

Zoppi  Didatta dell’AIPPC (Sedi di Firenze e Padova)

Didatti della Formazione Teorica

Massimiliano Aragona

Università La Sapienza, Roma

Maria Armezzani

foto armezzani   Professore associato, docente di Psicologia delle relazioni interpersonali e di Tecniche di indagine della personalità, Facoltà di psicologia, Università di Padova – Metodologia della ricerca costruttivista (Firenze, Padova, Livorno), Psicodiagnostica (Padova)

Franco Baldoni

Professore associato, Facoltà di psicologia, Università di Bologna e di Cesena – Elementi di psicoanalisi e psicoterapie psicodinamiche (Firenze, Livorno)

Francesca Belforte

Belforte   Psicologo, psicoterapeuta, mediatore familiare – Elementi di terapia della Gestalt (Firenze, Livorno)

Gabriele Chiari

chiari   Didatta della SITCC e dell’AIPPC – Fondamenti epistemologici della psicologia (Firenze, Padova, Livorno), Epistemologia costruttivista (Firenze, Padova, Livorno), Presupposti metodologici e teorico-culturali della psicoterapia costruttivista (Firenze), Psicodiagnostica (Firenze, Livorno), Intersezione medicina/psicologia (Firenze, Padova, Livorno)

Lorenzo Cionini

cionini   Professore associato, docente di Modelli di psicoterapia, Facoltà di psicologia, Università di Firenze; Didatta della SITCC e dell’AIPPC – Presupposti metodologici e teorico-culturali della psicoterapia costruttivista (Firenze, Livorno)

Giovanna Cosenza

Professore associato, docente di Psicolinguistica, Facoltà di lettere e filosofia, Università di Bologna – Psicologia del linguaggio (Padova)

Tiziana D'Andrea

D'Andrea   Psicologo, psicoterapeuta, membro del Comitato etico della FIAP – Etica e deontologia in psicoterapia (Firenze, Padova, Livorno)

Rodolfo De Bernart

Didatta della SIPR – Elementi di terapia sistemico-relazionale (Firenze, Livorno)

Emanuele Del Castello

Del Castello   Psicologo dirigente presso l’Unità Operativa di Salute Mentale del Distretto 39 di Capua (ASL Caserta 2), membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Ipnosi – Elementi di ipnosi ericksoniana (Padova)

Carmen Dell'Aversano

Docente alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa; specialista di comunicazione letteraria, interpersonale, mediatica – Psicologia del linguaggio (Firenze, Padova, Livorno)

Giuseppe Ducci

Ducci   Dirigente medico psichiatra, ASL RM 12 – Elementi di ipnosi ericksoniana (Firenze, Livorno)

Gianni Francesetti

Psicoterapeuta Gestalt, Presidente FIAP – Elementi di terapia della Gestalt (Firenze, Padova, Livorno)

Andrea Landini

Specialista in neuropsichiatria infantile, psicoterapeuta – Psicologia dello sviluppo (Firenze, Padova, Livorno)

Lucia Mariotto

Lucia MariottoPsicologo, psicoterapeuta

Andrea Mosconi

Didatta del “Centro Milanese di Terapia della famiglia”, Padova – Elementi di terapia sistemico-relazionale (Padova)

M. Cristina Ortu

Ortu   Psicologo, psicoterapeuta; Didatta della SITCC e dell’AIPPC – Presupposti metodologici e teorico-culturali della psicoterapia costruttivista (Padova), Psicoterapia costruttivista di coppia (Firenze, Padova)

Elisabetta Pistolesi

Docente a contratto, Scuola di specializzazione in psicologia clinica, Università di Siena; Dirigente ASL, Firenze – Psicologia dello sviluppo (Firenze, Livorno)

Gianluca Provvedi

provvedi   Docente presso la Scuola di specializzazione in psicologia clinica Università degli Studi di Siena; Didatta della SITCC e dell’AIPPC – Sviluppi storici della psicoterapia cognitiva (Firenze, Padova, Livorno), Psicologia generale(Firenze, Padova, Livorno)

Silvia A. Rivelli

Specialista in psichiatria; CESIPc, Firenze – Psicofarmacologia (Firenze, Livorno)

Paolo Roveroni

Specialista in psichiatria – Elementi di psicoanalisi e psicoterapie psicodinamiche (Padova)

Franco Sirianni

Specialista in psichiatria

Gregorio Zeloni

Psicologo, psicoterapeuta

 

Sede di Padova (Referente scientifico: Prof. Maria Armezzani)
via Chiesanuova 242/2
Responsabile della sede: Dott. M. Cristina Ortu (tel. 0498716699)

Sede di Livorno (Referente scientifico: Prof. Lorenzo Cionini)
via Leonardo Cambini, 44

Top